Festa del sacrificio 2019 a Magenta, Salvini richiede accertamenti

Matteo Salvini ha richiesto degli accertamenti sulla festa del Sacrificio 2019 che si svolgerà a Magenta, a causa di alcune segnalazioni

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha chiesto degli accertamenti sulla Festa del Sacrificio 2019, che dovrebbe tenersi a Magenta il prossimo 11 agosto. La festa richiama i fedeli musulmani, prevederebbe lo sgozzamento di alcuni animali senza che prima siano storditi.

Il problema della festa del Sacrificio 2019

Questo è quanto hanno messo in luce diverse segnalazioni, con polemiche che si stanno trascinando avanti da mesi. L’Associazione Moschea Abu Bakar, per questo, si era vista rifiutare uno spazio pubblico per le celebrazioni, e per questo si era rivolta al Tar. La sentenza ha dato ragione all’Associazione, che ha quindi obbligato il Comune a lasciare un’area.

Ma nonostante la decisione del Tar, le polemiche non si sono fermate. E l’ex Ministro Michela Brambilla ha rincarato la dose: “Un conto è la preghiera, un altro la macellazione di animali senza preventivo stordimento che è inaccettabile”. Ironica la risposta di Paolo Razzano, del Pd: “Ma Lei davvero pensa che a Magenta sgozzeranno degli animali in piazza? Guardi che il 15 agosto, in occasione dell’ascensione di Maria, non è che noi cattolici ci mettiamo a fluttuare nel cielo”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.