Rapina a Reggio Calabria, donna uccisa con decine di coltellate

Tante coltellate che testimoniano una furia omicida. La rapina di Reggio Calabria si trasforma in un delitto dai contorni alquanto forti.

Rapina Reggio Calabria
Rapina Reggio Calabria

Una feroce rapina, avvenuta a Reggio Calabria, ha comportato la morte, mercoledì 30 luglio, della tabaccaia 66enne Mariella Rota. La tragedia si è consumata in via Melcacrino. I rapinatori hanno raggiunto la donna passando da uno stanzino adiacente all’abitazione della donna. La rapina, per cause ancora in corso di accertamento, è degenerata. La donna è morta con diverse coltellate: la povera vittima è stata colpita anche alla gola.

Rapina a Reggio Calabria, le indagini e il fermo di un uomo

Un cittadino delle Filippine è stato fermato in quanto ritenuto responsabile dell’assassino della donna. Una rapina che è terminata nel peggiore dei modi. L’uomo avrebbe scagliato diverse decine di colpi a Mariella Rota. Una brutalità avvenuta poco prima dell’orario di chiusura dell’esercizio commerciale. L’omicida, quindi, ha infierito sul corpo della donna: in corso le indagini del caso.


Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.