Carabiniere ucciso a Roma, individuato il pusher ma c’è il giallo del “fratellino”

Il carabiniere ucciso a Roma e la scoperta del pusher che ha venduto l'aspirina al posto della cocaina ai due giovani turisti americani.

Killer di un vigilante fuori per festeggiare compleanno (foto AdnKronos)
Killer di un vigilante fuori per festeggiare compleanno (foto AdnKronos)

L’attività investigativa ha permesso di scoprire chi avesse venduto l’aspirina al posto della cocaina, la sera in cui fu ucciso il carabiniere Mario Cerciello Rega a Roma, ai due turisti americani. Si tratta di un uomo di 40 anni circa. Non è stato denunciato poiché al momento del controllo non aveva della droga.

Carabiniere ucciso a Roma

A breve saranno iscritti nel registro degli indagati l’uomo e colui che ha denunciato il furto dello zaino la sera del 25 luglio scorso. Per entrambi l’accusa è di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il racconto del pusher

Il pusher ha raccontato di aver incontrato Brugitelli alle 20 di giovedì 25, in piazza Mastai. Qui si trovava insieme ad uno straniero, che lui conosce con il nome di “Medi”. Un secondo incontro sarebbe avvenuto poi intorno all’1,30 di notte, ed è in quell’occasione che Brugitelli gli presenta “una persona mai vista prima con la frase ‘è un mio fratellino'”.

La comparsa del “fratellino”

Probabilmente si tratta dell’americano, recatosi insieme a Brugitelli dal pusher, per prendere la droga. In quel momento succede qualcosa però: arrivano due carabinieri, che controllano lo spacciatore mentre Brugitelli, insieme al “fratellino” e allo straniero di cui era in compagnia il pusher si allontanano indisturbati.

Il pusher però passa indenne il controllo, poiché non aveva addosso a sé la droga al momento della perquisizione. Mezz’ora dopo incontra nuovamente Brugitelli, il quale gli racconta di essere stato derubato della borsa. Insieme ci sono il “fratellino” e un’altra persona, che però il pusher non aveva notato prima. L’altro americano infatti era rimasto ad aspettare su una panchina durante l’incontro con il pusher.

Nuovi interrogativi

Questo è il racconto offerto dal pusher che però apre nuovi interrogativi a cui si dovrà rispondere. Nel frattempo, si sono tenuti i funerali di Mario Cerciello Rega, alle 12, a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.