Emanuele Orlandi, aperti due ossari: al via le analisi

Hanno preso il via le indagini con le analisi sui due ossari: si spera che le ricerche possano contribuire nel fare luce sul caso di Emanuela Orlandi.

Il caso della scomparsa di Emanuela Orlandi
Il caso della scomparsa di Emanuela Orlandi

Il caso di Emanuela Orlandi e l’apertura di due ossari. L’indagine è stata avviata lo scorso 11 luglio e riguarda le tombe delle due principesse Sophie von Hohenlohe e Carlotta Federica di Mecklemburgo, morte rispettivamente nel 1836 e nel 1840. Le tombe delle due nobildonne erano risultate vuote.

Emanuela Orlandi e le analisi sulle ossa

Gli esami sui reperti ossei potrebbe aiutare a far luce sulla sparizione della giovane cittadina del Vaticano. La cittadina vaticana scomparve nel nulla il 22 giugno 1983. Da quel momento in poi nessuna traccia della giovane. Qualche giorno fa, Ali Agca, colui che attentò alla vita di Giovanni Paolo II, ha scritto una lettera alla stampa. «È viva e sta bene da 36 anni. Non fu mai sequestrata nel senso classico del termine. Fu vittima di un intrigo internazionale».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.