È morto Giampiero Pesenti, fondatore di Italcementi

E' morto Giampiero Pesenti, fondatore di Italcementi insieme al padre Carlo. Aveva 88 anni, ed era stato uno dei protagonisti dell'industria italiana

Giampiero Pesenti
Giampiero Pesenti

Giampiero Pesenti è morto nella notte tra il 23 e il 24 luglio nella sua di san Vigilio. Insieme al padre Carlo aveva fondato la Italcementi, uno dei principali gruppi del settore, che poi ha venduto alla Heidelbergcement Group. Pesenti, di origine bergamasca, aveva 88 anni ed è stato uno dei protagonisti dell’industria e della finanza italiana.

Chi era Giampiero Pesenti

Considerato il “re” del cemento italiano, Giampiero Pesenti era nato il 5 maggio 1931. Nel 1984, alla scomparsa del padre Carlo, prende in mano il gruppo da loro fondato, e decide di puntare sul cemento. La vera svolta però arriva nel 1992, quando il gruppo passa al livello internazionale acquisendo la Ciments Francais. Una mossa molto coraggiosa se si tiene conto del fatto che l’impresa è la terza al mondo del settore. Ma l’azione di espansione di Pesenti non si ferma qui, arrivando ad essere presente in 22 Paesi nei quattro continenti. Giampiero Pesenti terrà le redini fino al 2015, quando la società passerà sotto il controllo della Heidelbergcement Group per 1,67 miliardi di euro.

Giampiero Pesenti ha avuto una conduzione lungimirante del gruppo, che ha condotto ad avere voce in capitolo nell’industria e nella finanza, con la carica di Vicepresidente di Confindustria dal 1992 al 1996. Ha inoltre ricoperto ruoli nel Cda di diverse aziende tra cui il gruppo Pirelli, e in diversi patti di sindacato.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.