Esplosione a Portoferraio: salgono a tre le vittime

Una forte esplosione ha provocato il crollo di una palazzina a Portoferraio. L'attuale bilancio parla di una coppia deceduta insieme a un terzo uomo

Esplosione palazzina a Portoferraio
Esplosione palazzina a Portoferraio (foto AdnKronos)

Terrore all’interno di una palazzina di due piani che è diventata teatro di una forte esplosione a Portoferraio la notte tra il 22 e il 23 luglio. La tragedia si è consumata sull’Isola d’Elba. Il bilancio attuale parla di tre persone estratte. Una coppia ha perso la vita sotto le macerie, e oggi al bilancio si è aggiunta anche un’altra vittima, che era stata trasferita d’urgenza in ospedale insieme agli altri superstiti per le cure del caso.

Esplosione in una palazzina a Portoferraio

Al lavoro per le ricerche le unità cinofile dei Vigili del Fuoco e le squadre Usar. Secondo quanto riportate dall’AdnKronos la causa della deflagrazione della palazzina bifamiliare sarebbe stata causata da una fuga di gas. Lo scoppio è avvenuto intorno alle 5 del mattino. A perdere la vita sono stati Maria Grazia Mariconda di 76 anni e Silvano Pescatori di 68. La coppia era residente a Livorno ma si trovava all’Isola d’Elba per le vacanze. Insieme a loro, è morto dopo il ricovero in ospedale Alberto Paolini, di 76 anni, che non è sopravvissuto alle gravissime ustioni.

La situazione dei feriti

I Vigili del Fuoco hanno tratto in salvo due persone nell’esplosione della palazzina di Portoferraio: due di loro sono in gravi condizioni e sono parenti delle vittime. Silvia Pescatori, sorella di Silvano e moglie di Paolini e la figlia Lisa (46 anni). La 46enne e suo padre hanno riportato ustioni rispettivamente sul 50% e 90% del corpo: immediato il ricovero presso l’ospedale Cisanello di Pisa. Meno grava la madre trasferita nel nosocomio di Portoferraio.

Le possibili cause

Le cause del crollo della palazzina, secondo i primi accertamenti, propendono verso la fuga di gas da una delle bombole che rifornivano il condominio. I Vigili del Fuoco, intanto, sono al lavoro per le operazioni di bonifica, oltre che di messa in sicurezza, del luogo della tragedia che al momento è costata la vita a due persone.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.