Cittadinanza italiana per matrimonio (fittizio): la truffa dell’organizzazione criminale

Ottenevano la cittadinanza italiana attraverso un matrimonio fittizio, le giovani marocchine che poi venivano avviate alla prostituzione

Cittadinanza italiana per matrimonio fittizio
Cittadinanza italiana per matrimonio fittizio

Cittadinanza italiana per matrimonio, ma fittizio. E non siamo sul set di un remake di “Green Card- Matrimonio di Convenienza”, ma sul quello di una truffa. Ben organizzata, tra l’altro, e scoperta e smantellata dalla Polizia di Nuoro.

Matrimonio fittizio per ottenere la cittadinanza italiana

In particolare, sono finiti in manette tre cittadini marocchini. Si tratta di due donne e un uomo, facenti parte di un’organizzazione criminale che agiva sul territorio di Siniscola, in provincia di Nuoro. I tre organizzavano matrimoni fittizi, appunto, tra cittadini italiani e donne marocchine. Lo scopo era quello di far avere la cittadinanza italiana alle donne che arrivavano in Italia, per poi avviarle alla prostituzione. In particolar modo venivano indirizzate alla frode di persone anziane.

Le indagini

Le indagini sono state avviate sei mesi fa a seguito della denuncia di una parente di una delle ragazze arrivate in Italia, e poi avviata alla prostituzione. La Polizia ha quindi messo sotto controllo i tre criminali, e ha scoperto il giro dei matrimoni fittizi. I tre avevano il compito di individuare italiani che fossero disposti a contrarre il matrimonio con una di queste ragazze. O ovviamente in cambio di denaro e favori sessuali.

Le persone si sarebbero dovute recare in Marocco per sposarsi, e portare poi le mogli in Italia per affidarle poi al giro di prostituzione riservata ad una ristretta cerchia di clienti anziani. Alcuni di essi sarebbero stati infermi o soli, e sarebbero quindi stati disposti a pagare per trascorrere il tempo con le ragazze. A quel punto, il lavoro delle giovani consisteva nel circuire le anziane vittime e spingerle a dare disposizioni patrimoniali in favore del gruppo criminale.

I nuovi progetti dell’organizzazione

Pare che l’organizzazione si stesse movendo nella direzione di far arrivare in Italia anche minori di 14 anni, per soddisfare i desideri di alcuni clienti in particolare. Solo l’intervento della Polizia ha impedito che si realizzassero i piani criminali dei tre arrestati, che operavano già da diversi anni, per un giro d’affari da migliaia di euro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.