Inzerillo tra Palermo e New York, duro colpo alla mafia: 19 arresti

Maxi blitz tra Palermo e New York che ha inferto un colpo alla mafia di Passo di Rigano e agli Inzerillo, che tornano in carcere.

Blitz antidroga
Blitz antidroga

Maxi blitz tra Palermo e New York che ha inferto un colpo alla mafia di Passo di Rigano e agli Inzerillo, che tornano in carcere dopo essere scappati dalle guerre di mafia degli anni 80. Come riporta l’Ankronos, l’operazione è cominciata all’alba di mercoledì 17 maggio. Ha visto il coinvolgimento di 200 uomini della Squadra Mobile di Palermo, del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e del Federal Bureau of Investigation (Fbi) di New York. 19 gli arresti, disposti dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Palermo.

Inzerillo tra Palermo e New York

Gli arrestati sono accusati di reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata, concorso esterno in associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori aggravato, concorrenza sleale aggravata dal metodo mafioso ed altro. In manette anche il sindaco di Torretta (Palermo) Salvatore Gambino. Secondo gli investigatori, sarebbe stato ‘‘a disposizione’‘ del clan mafioso.

L’operazione è stata denominata “New connection”. Le indagini hanno registrato il “forte legame instaurato tra Cosa Nostra palermitana e la criminalità organizzata statunitense. Con particolare riferimento alla potente Gambino Crime Family di New York. Nonché la forte capacità pervasiva, da parte della famiglia mafiosa di Passo di Rigano, sull’economia legale dell’omonimo quartiere”. C’era “una capillare divisione di ruoli e mansioni: dalla fornitura alimentare all’ingrosso alle classiche estorsioni”. Gestivano anche “giochi e scommesse on line”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.