Sassaiola a Foggia contro migranti che andavano al lavoro

Sassaiola contro migranti
Sassaiola contro migranti (immagin di repertorio, AdnKronos)

Sassaiola contro due migranti, a Foggia dove alcuni sconosciuti hanno cominciato a lanciare sassi contro i due braccianti. L’episodio è avvenuto il 15 luglio, mentre i due uomini, di origine africana, si stavano dirigendo in bicicletta verso i campi dove sono impiegati come braccianti.

Sassaiola contro migranti

Una prima ricostruzione ha fatto emergere come i due, che facevano parte di un gruppo di stranieri, siano stati avvicinati da una’auto. Da lì poi è iniziato il lancio dei sassi. Colpito in testa, uno di loro ha riportato un trauma cranico.

La denuncia della Flai Cgil

L’episodio è stato denunciato dalla Flai Cgil, che ha sottolineato come non sia la prima volta che avvengono aggressioni simili nei confronti di stranieri. Infatti, nella zona “appare evidente” un “clima di odio fomentato anche da azioni di forze politiche“. Forze politiche che, sottolinea la Flai Cgil, “fanno della discriminazione razziale verso gli immigrati che vivono e lavorano in questa Provincia l’unico impegno politico concreto”. Ma per questo“dimenticandosi delle difficoltà che i cittadini vivono ogni giorno, addossando qualsiasi responsabilità alla presenza di persone extracomunitarie”.

“Ci chiediamo cosa dovrà succedere ancora, per comprendere la gravità del clima, e di quanto sta accadendo quotidianamente nelle nostre città, Foggia inclusa”, conclude il sindacato. Auspicando, al contempo, che si faccia luce sulla vicenda e che questa possa scatenare una reazione da parte della politica e del mondo culturale.

La protesta alla cattedrale di Bari

Intanto a Bari alcuni lavoratori braccianti della provincia di Foggia hanno occupato la Basilica di San Nicola. Protestano contro la ”ghettizzazione” delle loro vite e contro lo sfruttamento lavorativo, guidati dal sindacalista Aboubakar Soumahoro. I manifestanti denunciano la loro condizione nella provincia di Foggia, che è caratterizzata “da miseria, sfruttamento e vulnerabilità abitativa e lavorativa”. I braccianti che partecipano alla protesta hanno chiesto ora un incontro all’arcivescovo Francesco Cacucci.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.