Monica Pirovano, la manager accusata del furto di un Rolex: “Chiarirò tutto”

Monica Pirovano, amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali è stata accusata di furto aggravato di un Rolex e un braccialetto Tiffany

Monica Pirovano (Youtube)
Monica Pirovano (Youtube)

Monica Pirovano, amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali di Aosta è stata denunciata per furto aggravato. Il fatto sarebbe accaduto presso l‘aeroporto di Torino. Qui, le telecamere di sorveglianza avrebbero ripreso l’ex Presidente di Confindustra della Valle d’Aosta che dopo aver notato Rolex e bracciale che la passeggera prima di lei ai controlli aveva dimenticato nella cassetta portaoggetti ai controlli, li ha presi e messi al polso. Poi, con noncuranza si sarebbe diretta verso l’imbarco.

Monica Pirovano accusata di furto aggravato

Il tutto sarebbe avvenuto lo scorso 21 giugno, ed ora la Polaria l’ha denunciata per il furto avvenuto, secondo le telecamere di sorveglianza, tra le 17.59 e le 18.01. La refurtiva era parecchio consistente: si tratta infatti di un Rolex Datejust da 8 mila euro con un bracciale di Tiffany da circa 1000, come riporta La Stampa. Dal video delle telecamere si nota come Monica Pirovano, dopo i controlli, abbia ripreso ciò che li apparteneva e dopo essersi assicurata che nessuno badasse a lei si sia appropriata anche dei gioielli dimenticati.

Ovviamente la proprietaria del Rolex si è accorta del furto e lo ha denunciato, facendo così scattare le indagini. I filmati sono stati passati in rassegna, e grazie ad un controllo incrociato è stato possibile risalire al nome di Monica Pirovano. Quindi, è scattata la perquisizione. Di cui, in realtà, pare non ci sia stato bisogno, perché è stata lo stesso amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali a consegnare la refurtiva, specificando però che avrebbe chiarito tutto.

La spiegazione di Monica Pirovano

Pirovano sostiene che si sia trattato di un “misunderstanding”, e che il suo avvocato chiarirà la situazione. “A volte le cose si leggono e si interpretano in un certo modo“, ha spiegato, in riferimento al video. In un’intervista a Repubblica Torino ha dichiarato: “Io non sono una ladra e non voglio passare come tale. Non ho mai voluto rubare quegli oggetti, piuttosto volevo restituirli alla legittima proprietaria”.

E poi, ha raccontato che avrebbe voluto restituire gli oggetti alla proprietaria, e per quello li aveva presi, con l’intenzione di riportarli all’ufficio oggetti smarriti dell’aeroporto al suo rientro. Nel video sembra che la donna metta al polso il Rolex appena preso. Ma lei spiega a Repubblica che quello al suo braccio è il suo: “E’ un Cartier e non un Rolex, lo si vede dal bordino d’oro del quadrante. Non avevo davvero ragione di rubare un orologio, per quanto prezioso. Possiedo io stessa un Rolex e non ho motivo per volerne un altro e in ogni caso, se lo volessi, lo acquisterei”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.