Bando per ospitare un migrante: al via in molte città italiane

Aperto il bando del nuovo progetto per ospitare nella propria abitazione un migrante. Si intitola "Dalle esperienze al modello".

Bando per ospitare un migrante
Bando per ospitare un migrante

Aperto il bando del nuovo progetto per ospitare nella propria abitazione un migrante. Si intitola “Dalle esperienze al modello: l’accoglienza in famiglia come percorso di integrazione”. Gli obbiettivi del bando sono: inclusione sociale per chi ha una protezione internazionale e l’accompagnamento alla piena indipendenza per chi esce dalle strutture di accoglienza. Ma non è finita. Il bando, finanziato dall’Unione europea, è stato costituito anche per verificare l’efficacia del modello in Italia.

Bando per ospitare un migrante

Il bando riguarda il triennio 2019-2021. Coinvolti i Comuni di Roma, Bari, Macerata, Palermo e Ravenna, l’Università di Tor Vergata e la onlus Refugees Welcome Italia. Il bando è finanziato dall’Unione europea e sarà gestito dal ministero dell’Interno, che fa capo al leader della Lega Matteo Salvini.

Le famiglie che fossero interessate ad “adottare un migrante” devono contattare “Refugees Welcome“. Dovranno rendersi disponibili a una sperimentazione di sei mesi, nel corso della quale verranno affiancate dall’organizzazione. “Avevamo annunciato questo progetto e finalmente possiamo farlo partire – ha dichiarato l’assessore di Roma alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre. “La sinergia tra cittadini, terzo settore e istituzioni creata da questo progetto è funzionale alla nostra visione di comunità e interviene in un momento in cui è necessario sottolineare le responsabilità della società tutta nei confronti dei più fragili”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.