Tatuaggio nazista con la scritta “Mein Kampf”, Flixbus sospende autista

Un autista italiano è stato sospeso dal servizio a causa di un evidente tatuaggio nazista all’avambraccio con la scritta “Mein Kampf”.

Flixbus si ribalta in Francia
Flixbus si ribalta in Francia

Flixbus sospende un autista italiano che esibiva sull’avambraccio un tatuaggio con la scritta “Mein Kampf”. Il tam tam di proteste che si era scatenato su Twitter ha spinto i vertici dell’azienda a prendere provvedimenti drastici contro il conducente, fotografato con dovizia di particolari da un passeggero.

Tatuaggio nazista a bordo del bus, la protesta

Quella scritta a caratteri gotici che riporta il nome del folle parto bibliografico di Adolf Hitler per motivare il nazionalsocialismo e dare fondamento “etico” al medesimo proprio non è passata inosservata. Estesa a tutta la lunghezza dell’avambraccio, inevitabilmente rimasto scoperto data la matrice estiva dei viaggi di questo periodo, è stata notata da un passeggero, fotografata e postata online, dove è diventata virale e, conseguentemente, base per un giudizio sommario che non ha tardato a tracimare in provvedimento.

È evidente che la scritta è deprecabilissima anche solo nella sua veste di becero orpello, ma è altrettanto vero che in materia esiste una giurisprudenza del lavoro che ha proprio il compito di fissare i limiti comportamentali, di lavoratori e aziende. La domanda è questa: un tatuaggio orrendo e richiamante l’orrore è atto di pessimo gusto da deprecare o azione illegittima da sanzionare?

La nota di Flixbus

Agi spiega che l’autista, sotto contratto con una ditta che a sua volta presta opera per Flixbus, ha ricevuto la notifica del provvedimento dopo il suo arrivo in quel di Bergamo, reduce da un viaggio in Francia a Tolosa.

Raphael Daniel, portavoce di Flixbus, ha detto che l’uomo “non lavorerà più sulle sulle nostre linee. La nostra azienda è orgogliosa di essere una multinazionale con un team multinazionale e autisti di tutti i settori culturali che lavorano per noi, quindi non accettiamo alcuna discriminazione di origine o religione nei confronti dei nostri clienti o dipendenti”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.