Imane Fadil, i risultati degli esami: «Non è stata avvelenata»

I medici hanno escluso ipotesi di avvelenamento per la morte di Imane Fadil. Al momento, però, non si conosce la reale causa del decesso.

Imane Fadil, esclusa ipotesi avvelenamento
Imane Fadil, esclusa ipotesi avvelenamento

La testimone del processo Ruby, Imane Fadil, è morta lo scorso primo marzo all’ospedale “Humanitas” di Rozzano. Il decesso si è verificato dopo un mese di agonia. Secondo quanto riportato dall’AdnKronos, la donna potrebbe essere morta per cause naturali. Esclusa al momento la pista dell’avvelenamento. Gli esperti non hanno trovato traccia di sostanze velenose come inizialmente constatato.

La morte di Imane Fadil e gli esami autoptici

Sono passati oltre cento giorni e diversi esami sul corpo della donna. Sul caso indaga il Procuratore Tiziana Siciliano e i Pm Luca Gaglio e Antonia Pavan. Gli esami di Anatomia Patologica hanno hanno preso piede a metà del mese di marzo. In primis si era pensato a una morte sopraggiunta per sostanze radioattive. I test, invece, hanno evidenziato una quantità superiore alla media ma non tale da provocarne il decesso. L’altra strada, riguardante una rara malattia come l’aplasia midollare, non ha evidenziato alcuna certezza sulla morte di Imane Fadil. I medici, anche in questo caso, non hanno trovato alcuna conferma dagli esami.

La famiglia chiede di conoscere la verità

Il legale della famiglia di Imane, Mirko Mazzali, ha lasciato un commento all’AdnKronos. «Alla famiglia interessa sapere come è morta – dichiara Mirko Mazzali -. E allora se non c’e avvelenamento lo dicano ufficialmente, dicano come è morta. Almeno si potranno fare i funerali. Se non ci sono elementi a supporto di una ipotesi di morte non naturale – continua Mazzali – sicuramente hanno escluso l’avvelenamento. È evidente che non c’è stato accoltellamento. La famiglia vuole vedere degli atti ufficiali. Speriamo non si debba attender ancora a lungo».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.