Migrante a bordo della Alex, il racconto: “Il viaggio è stato perfetto”

La Alex della Ong Mediterranea ha forzato il blocco navale attorno a Lampedusa nella giornata di sabato 6 luglio. Parla uno dei migranti a bordo.

Ong Mediterranea lancia appello
Ong Mediterranea lancia appello

La Alex della Ong Mediterranea ha forzato il blocco navale attorno a Lampedusa nella giornata di sabato 6 luglio. Con 42 migranti a bordo, ha ignorato l’alt entrando in acque italiane. Per questo la Ong Mediterranea e il comandante hanno subito una pesante sanzione. L’ingresso nel porto di Lampedusa è avvenuto dopo la proclamazione dello “stato di necessità”. Alcuni però sostengono che questo “stato di necessità” proprio non c’era. Un migrante a bordo, infatti, sarebbe stato sentito da La Stampa e avrebbe testimoniato un’altra verità.

Migrante a bordo della Alex: “Il viaggio è stato perfetto”

Il migrante, a chi gli chiedeva se le condizioni del viaggio fossero state difficili, ha risposto: “Al contrario. È stato un viaggio perfetto. Una frase, quella di Samir, migrante tratto in salvo dalla Alex, che non ha mancato di fatto di sollevare un polverone. Infatti, ora viene messo maggiormente in discussione quello “stato di necessità” a cui si era appellato Tommaso Stella, comandate della Alex.

La Alex avrebbe invocato lo “stato di necessità” per la mancanza di acqua e per le temperature elevate. “Nel nostro stato di necessità c’era anche la responsabilità di 10 minori a bordo. Sotto 40 gradi al sole”. Aveva affermato Alessandra Sciaruba, rivolgendosi ai giornalisti a Lampedusa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.