Senza tetto picchiato e bruciato vivo a Villafranca, è in fin di vita

Qualcuno lo ha intercettato, lo ha brutalmente picchiato e gli ha dato fuoco alla stazione veronese di Villafranca.

Senza tetto trovato morto a Linate
Senza tetto trovato morto a Linate

Qualcuno lo ha intercettato, lo ha brutalmente picchiato e gli ha dato fuoco alla stazione veronese di Villafranca. Un 43enne senza tetto di origini rumene versa in condizioni disperate dopo che il suo corpo era stato notato, riverso sui binari, da un macchinista in servizio presso lo snodo ferroviario. L’uomo era molto conosciuto da quelle parti, almeno come figura “fissa”, dato che a detta di molti testimoni era solito trascorrere le notti nella stazione.

Sul corpo del senza fissa dimora, dopo il tempestivo ricovero presso il Centro Ustionati dell’ospedale di Borgo Trento, sono stati trovati non solo i segni del tentativo di trasformarlo in una vera torcia umana, ma anche quelli pregressi di un brutale pestaggio: ecchimosi, lividi, denti scheggiati, uno zigomo rotto e più di una costola incrinata. Ma a destare le maggiori preoccupazioni sono le condizioni delle ustioni che affliggono il corpo del clochard: estese e tali da far temere per la sua vita. Sul caso sono all’opera gli uomini della sezione scientifica della Squadra Mobile e della Polizia Ferroviaria, che stanno visionando in queste ore i filmati delle telecamere installate alla stazione. La pista più probabile pare quella di una sorta di resa dei conti maturata nel giro dei senza tetto della zona.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.