Maestre indagate a Reggio Emilia: insulti razziali e minacce ai bimbi

Delle maestre di Reggio Emilia sono indagate per aver maltrattato e insultato, anche con insulti razziali, dei bimbi di una scuola materna.

Tre maestre di Reggio Emilia sono indagate per aver maltrattato e insultato, anche con insulti razziali, dei bimbi di una scuola materna. I piccoli venivano strattonati, sollevati di peso e perfino minacciati. Un bambino, urinatosi addosso, era stato chiuso in bagno “perché deve sentirsi a disagio”. Queste sono alcune della condotte contestata alle maestre di quella Reggio Emilia che non si è ancora ripresa dallo scandalo di bimbi tolti ai genitori e venduti dai centri sociali ad altre famiglie.

Le maestre indagate sarebbero tre. Dovranno ora rispondere di maltrattamenti verso una quindicina di bambini. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della Tenenza di Scandiano, che hanno condotto le indagini. Gli episodi contestati sarebbero stati tutti ripresi da delle telecamere posizionate nella scuola. Per due maestre, rispettivamente di 56 e 54 anni il Gip ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia. Per loro sarà vietato accedere a tutte le scuole materne e d’infanzia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.