Nuovo minisbarco a Lampedusa: approdano 25 migranti

Si è verificato nella notte un nuovo minsbarco di migranti a Lampedusa. Si tratta di un motoscafo con a bordo 25 persone da Ciad, Egitto, Marocco e Ghana

Migranti lampedusa, nuovo sbarco (AdnKronos)
Migranti lampedusa, nuovo sbarco (AdnKronos)

Nuovo minisbarco di migrati a Lampedusa, avvento poco prima di mezzanotte. Un piccolo motoscafo bianco è approdato proprio davanti ad un ristorante dove stavano pasaando la serata molti turisti, che hanno subito avvertito le forze dell’ordine. Dal motoscafo sono sbarcate 25 persone, tre cui una donna e due bambini.

Migranti a Lampedusa, continuano i minisbarchi

Secondo l’Adnkronos, uno dei migranti avrebbe raccontato: “Ci abbiamo impiegato 25 ore per arrivare qui, ma finalmente ce l’abbiamo fatta”. I migranti, hanno dichiarato loro stessi, arrivano dal Ciad, Marocco, Egitto e Ghana. L’episodio ha scatenato la reazione dei lampedusani, che pare abbiano iniziato a inveire contro i migranti e contro le forze dell’ordine.
Ve li fate passare sotto gli occh, e non fate niente per impedire il loro arrivo. Così non può continuare“, avrebbe detto qualcuno. Ora i 25 sbarcati sono stati portati all’hotspot di contrada Imbricola. Qui si trovano anche i 42 naufraghi salvati dalla Sea Watch e fatti sbarcare dopo il colpo di mano del capitano Carola Rackete contro il blocco di Salvini.

Gli altri sbarchi

La barca su cui sono arrivate le 25 persone sbarcate a Lampedusa nella notte è stata portata via dalla Guardia Costiera e sottoposta a sequestro. Ma intanto, questo è solo l’ultimo in ordine di tempo per quanto riguarda i minsbarchi a Lampedusa. Mentre tutti i riflettori erano puntati sulla Sea Watch si sono verificati altri due sbarchi di migranti a Lampedusa. E al contempo, anche nella zona di Crotone due imbarcazioni si sono incagliate sulla costa, nel tentativo di portare a terra altre persone.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.