Caso Arata, parla Vito Nicastri: scattano nuovi arresti

Vito Nicastri parla del caso Arata, e grazie alla sua collaborazione è scattato un nuovo blitz a Trapani che ha portato a nuovi arresti

Caso Arata (AdnKronos)

Vito Nicastri, imprenditore dell’eolico, ha iniziato a collaborare con i pm di Palermo nell’ambito dell’inchiesta sul caso Arata. Il consulente della Lega è coinvolto in un’inchiesta per un giro di corruzione in Regione Sicilia. E ora, grazie alla collaborazione di Nicastri, è scattato nella notte un nuovo blitz.

Caso Arata, il nuovo blitz

Tra gli arrestati, anche un ex funzionario della Regione Sicilia, Giacomo Causarano, che è accusato di aver favorito Arata e Nicastri. Arrestato anche l’imprenditore milanese Antonello Barbieri, socio di Nicastri.

Secondo gli inquirenti, Causarano avrebbe “aggiustato”, come riferisce Repubblica, alcune pratiche in favore di Arata e Nicastri. In cambio avrebbe ricevuto una mazzetta da 500mila euro, da spartire insieme al collega Alberto Tinnirello. Di questa somma, 100mila euro erano già stati versati. Il resto sarebbe arrivato non appena ci fosse stato il via libera per “gli impianti di biometano a Francofonte (Siracusa) e Calatafimi (Trapani)”. A Barbieri invece vengono contenstati i reati di intestazione fittizia, autoriciclaggio e corruzione.

L’inchiesta legata la caso Siri

L’inchiesta, iniziata con alcune perquisizioni a Trapani, Roma e Palermo il 18 aprile 2019, avevano coinvolto anche l‘ex sottosegretario ai trasporti Armando Siri. Il quale è indagato per corruzione. Infatti, alcune intercettazioni hanno registrato Paolo Arata che parlava di una mazzetta da 30mila euro per un emendamento riguardante finanziamenti per l’eolico.

Il blitz nei confronti di Arata e Nicastri è scattato invece il 12 giugno, quando i due sono stati arrestati insieme ai figli. Ma Nicastri ha deciso di collaborare, e dopo il blitz di questa notte si attende ciò che potrebbe dire proprio sul caso Siri.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.