Sea Watch 3, la capitana Carola alla fine si scusa: “Ho sbagliato”

La capitana Carola Rakete della nave Sea Wacth ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza. Oggi sono arrivate le sue scuse.

Carola si scusa con la guardia di finanza
Carola si scusa con la guardia di finanza

La capitana Carola Rakete della nave Sea Wacth, durante l’ultima manovra per raggiungere il porto di Lampedusa, ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza. Ora, per conseguenza del decreto sicurezza bis, la nave sarà sequestrata e scatterà una sanzione amministrativa che potrà arrivare anche a 50 mila euro. Rischierà parecchio anche la stessa Carola, anche per aver speronato la motovedetta della guardia di finanza.

Carola alla fine si scusa: “Ho sbagliato”

I finanzieri a bordo della motovedetta, che ora dovrà essere portata in cantiere per essere riparata, hanno dichiarato: “Non ha fatto nulla per evitarci. Siamo stati fortunati: poteva schiacciarci”. La capitana Carola, per questa sua azione, ha chiesto scusa. “Vi chiedo scusa, ma non era assolutamente nelle mie intenzioni venirvi addosso”. E ancora: “La mia intenzione era quella di completare la mia missione, non certo di speronarvi.”

Sulla sua azione è intervenuto il Procuratore generale di Agrigento Luigi Patronaggio: “Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.