Adriano Sofri insulta Salvini: “Brutto stronzo, pallone gonfiato e vigliacco”

Adriano Sofri ha duramente insultato il Ministro dell'Interno Matteo Salvini. Nel suo editoriale di Piccola Posta ha rivolto una serie di parolacce nei confronti del Ministro.

Adriano Sofri ha duramente insultato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Nel suo editoriale di Piccola Posta ha scritto: “Senti, brutto stronzo. Ti piace insultare una giovane donna in gamba a nome del Governo italiano, eh? Maramaldo. A nome degli italiani, 60 milioni? Pallone gonfiato, ceffo vigliacco. Ti sei rotto le palle, eh? Coglione. Te li sudi tu i tuoi selfie, eh? Disgustoso gradasso”. Poi Sofri va a capo e conclude: “Non è granché, ammetto. Sento che si può fare di meglio, cioè di peggio. Tu sì, mezza calzetta, tu puoi, fatti un altro selfie, completa tu a piacere. Controfirmo tutto.

Adriano Sofri insulta Salvini

Adriano Sofri, per chi non lo sapesse, è un giornalista, scrittore e attivista italiano. Era diventato famoso nei primi anni 70 per essere stato leader di Lotta Continua. Venne anche condannato a ben 22 anni carcere – dopo un lungo iter giudiziario – per essere stato il mandante, assieme a Giorgio Pietrostefani, dell’omicidio del commissario di polizia Luigi Calabresi, avvenuto nel lontano 1972. 

I suoi insulti rivolti a Matteo Salvini, e in difesa della capitana Carola, sono stati anche condivisi dallo scrittore Roberto Saviano. Salvini, al contrario, ha ribattuto: “Essere insultato dal pregevole duo Sofri-Saviano mi rende ancora più orgoglioso del mio lavoro in difesa del Popolo Italiano! Bacioni e querele”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.