Omicidio Kashoggi, Trump frena sulle indagini a carico dei sauditi

Sull'omicidio di Jamal Kashoggi il presidente Usa Donald Trump si rifiuta di indicare i vertici politici dell'Arabia Saudita responsabili dell'omicidio.

Omicidio Jamal Khashoggi
Omicidio Jamal Khashoggi

Sull’omicidio del giornalista del Washington Post Jamal Kashoggi il presidente Usa Donald Trump si rifiuta di indicare i vertici politici dell’Arabia Saudita responsabili dell’omicidio, affermando che gli Stati Uniti hanno sempre avuto il “preminente interesse a fare affari con loro”. La dichiarazione di Trump, di altissimo impatto mediatico e subito ripresa dal WP, era figlia di un sollecito ufficiale sulle indagini effettuato da un esperto dell’Onu. Lo 007 del palazzo di Vetro chiedeva nuove indagini per certificare il coinvolgimento di funzionari sauditi nell’omicidio di Kashoggi. Trump ha semplicemente risposto picche.

Omicidio Kashoggi, Trump frena sulle indagini

Secondo il contenuto di una intervista rilasciata a “Meet The Press”, Trump avrebbe avuto un “esaustivo colloquio” con il principe ereditario saudita Mohamed Bin Salman, a cui aveva girato il rapporto Onu con tutte le perplessità sul caso. “Io credo che si sia indagato con completezza – ha detto il capo della Casa Bianca a MTP rispondendo a una domanda circa l’impegno dell’Fbi sul caso (ma la competenza è anche, anzi, prioritariamente della Cia e già in questo la domanda era falsata) – e in tal senso ho preso visione di differenti report“.

Trump non ha fatto mistero di voler dare priorità assoluta all’interesse strategico che l’Arabia Saudita riveste rispetto all’economia e alla politica americana. Le valutazioni delle varie intelligence che stanno indagando sulla barbara uccisione del giornalista virginiano del Post sembrano essere passate (ancor più) in secondo piano. Attenzione, secondo lo stesso Post “Sebbene l’investigatrice Onu Agnes Callamard non abbia trovato una ‘pistola fumante’ che incriminasse il principe ereditario, il suo rapporto afferma che ‘ogni esperto consultato ritiene inconcepibile che un’operazione di questa portata possa essere attuata senza che il Principe ereditario si fosse accorto, come minimo, che era stato lanciato un blitz di natura criminale contro la persona di Khashoggi.” Insomma, il principe non poteva non sapere, ma a Trump, a lui ed agli interessi dei “suoi” Usa, non pare sufficiente.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.