Violenta perturbazione a Torino, disagi in città e provincia

Una vera e propria alluvione si è registrata a Torino e in diverse zone del Piemonte. Disagi alla circolazione e tre persone in pericolo per l'acqua alta.

Alluvione Torino, la situazione
Alluvione Torino, la situazione

Il centro di Torino, nella giornata di ieri, venerdì 21 giugno, è stata colpita da un violento acquazzone con tanto di grandine e vento di forte intensità: un’alluvione in piena regola. In città si sono registrati non pochi disagi. Secondo “La Stampa” anche i tombini hanno subito delle ostruzioni generando, di fatto, l’allagamento di una parte di strada. In alcune zone si sono registrati dei black out. Il maltempo ha colpito non solo la città di Torino ma anche altre zone del Piemonte: alcuni paesi sono stati invasi dalla tempesta d’acqua.

Alluvione a Torino, la situazione

Al momento non piove in città ma nel pomeriggio odierno (sabato 22 giugno) è previsto un peggioramento delle condizioni meteo. L’Arpa, Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, ha diramato l’allerta gialla in diverse zone del Piemonte. In corso Re Umberto, problemi per la caduta di un albero.

Tre persone hanno rischiato la vita a causa di un sottopassaggio nel quale sono rimaste bloccate due auto e un furgone. L’episodio è avvenuto nella città di San Mauro Torinese che si trova a poco meno di nove chilometri da Torino. I mezzi sono rimasti intrappolati sulla ex statale 11 per l’acqua alta che ha mandato in panne i mezzi. Un autotrasportatore ha parlato a “La Stampa” di quei tragici momenti vissuti. «Quando ho visto che saliva il livello dell’acqua sono riuscito ad uscire in tempo. L’acqua mi arrivava alla vita. Quando stavo transitando l’acqua non era ancora alta ma la situazione è cambiata nel giro di pochissimo tempo».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.