Eleonora Bottaro, condannati i genitori per non averla fatta curare

I genitori di Eleonora Bottaro avevano indotto la figlia, ammalata di leucemia, a rifiutare la chemioterapia. Eleonora aveva solo 17 anni.

Eleonora Bottaro
Eleonora Bottaro

I genitori di Eleonora Bottaro avevano indotto la figlia, ammalata di leucemia, a rifiutare la chemioterapia. Eleonora aveva solo 17 anni e, con il consenso di papà e mamma, Lino e Rita Bottaro, fu curata con il metodo Hamer, di cui erano seguaci. Il metodo, che non ha nessuna valenza scientifica, prevede la cura del cancro con vitamine e cortisone. Le condizioni della ragazza, che secondo i medici poteva essere salvata, si aggravarono e lei morì.

Eleonora Bottaro, condannati i genitori

Stando a quanto ha riferito Valeria Sanzari, procuratrice aggiunta, la ragazza non ha mai potuto costruirsi una propria libertà di scelta delle cure. Questo perché veniva iperprotetta e “plagiata” dai genitori.

Appena saputo della condanna, la madre di Eleonora ha commentato così: “Credo nella giustizia divina, non ho sbagliato nulla, rifarei tutto quello che ho fatto, solo Dio sa quanto ha sofferto mia figlia”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.