Mafia, blitz dei carabinieri ad Agrigento: 7 fermi

Un blitz dei carabinieri ad Agrigento contro la mafia ha portato al fermo di 7 persone, ritenute vertici e gregari dei clan di Licata

Automobili intestate e vendute a pregiudicati per le rapine
Automobili intestate e vendute a pregiudicati per le rapine (foto di repertorio)

I Carabinieri hanno fermato per mafia 7 persone grazie ad un blitz ad Agrigento. I fermati sono boss e gregari delle famiglie mafiose di Licata e Campobello di Licata. Tra di loro c’è anche un consigliere comunale della città.

Blitz ad Agrigento contro la mafia: le attività dei fermati

Le indagini hanno disarticolato i vertici dei due clan. Inoltre hanno permesso di portare alla luce un’attività di estorsione nei confronti di un’impresa che svolgeva lavori edili in Germania. E’ poi stato possibile accertare l’interesse del gruppo, accusato di associazione mafiosa, nel settore delle slot-machine: negli affari aveva una parte anche una società di distribuzione di apparati elettronici da gioco.

L’operazione anti mafia “Assedio”

L’operazione, coordinata dalla Dda di Palermo, è stta denominata “Assedio”, e sono stati impiegati oltre 100 carabinieri, un elicottero e le unità cinofile.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.