Andrea Camilleri ricoverato, Feltri: “Se muore ci togliamo anche dai c***** Montalbano”

Andrea Camilleri è morto
Andrea Camilleri è morto

Andrea Camilleri è ricoverato da qualche giorno, in gravi condizioni per un arresto cardiaco. E Vittorio Feltri, a I Lunatici di Rai Radio 2 commenta così: Andrea Camilleri non l’ho mai conosciuto, però è chiaro che la sua capacità di applicare criteri matematici ai suoi racconti mi ha sempre sorpreso e ne sono ammirato. Mi dispiace, quando un uomo vecchio muore c’è sempre un certo dolore. Però mi consolerò pensando che Montalbano non mi romperà più i coglioni. Basta, mi ha stancato”.

Andrea Camilleri, il commento di Vittorio Feltri

Un commento “senza peli sulla lingua”, come lo descrive Il Fatto Quotidiano, come del resto sono la maggior parte dei commenti del Direttore di Libero.

Un’opinione “personale e scherzosa”, ha sottolineato Feltri subito dopo un’uscita sull’attore Luca Zingaretti, fratello del Segretario del Partito Democratico. “Poi quando vedo Montalbano mi viene in mente l’altro Zingaretti, che non è il massimo della simpatia”, ha detti infatti Feltri. “In me Camilleri suscita ammirazione, è un grande scrittore, e bisogna ricordare che la lingua italiana è nata in Sicilia, solo dopo abbiamo adottato quella Toscana. E i siciliani parlano meglio di qualunque altro italiano. E scrivono meglio degli altri italiani”, ha poi concluso il direttore di Libero.

Gli altri commenti su Camilleri

Meno “scherzose” sono state invece le opinioni di tanti utenti del web, tra cui anche quelle che gli rinfacciavano il suo diverbio con il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. O chi ha commentato: “Nessuno è immortale”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.