Coppia gay cacciata da una serata in discoteca: è polemica

Coppia gay si vede rifiutare l'ingresso in un locale notturno. "Ragazzi non potete entrare, si entra solo a coppie, uomo e donna. Solo coppie etero".

Coppia gay esclusa dalla discoteca
Coppia gay esclusa dalla discoteca

Coppia gay si vede rifiutare l’ingresso in un locale notturno, scoppia la polemica. Siamo a Caserta, lo scorso 15 giugno. Secondo la ricostruzione di Caserta News nel centro di San Prisco si sta approntando una serata in una discoteca che prevede l’ingresso riservato solo alle coppie. Tema della serata: “For the Love of Withe”. Il racconto di uno dei due esclusi pare non lasciare adito a dubbi di sorta: arrivati fuori dal locale i due si mettono in fila ma dopo un po’ si accorgono che la stessa scorre ma non include loro, la sicurezza li sta ignorando.

Questa la risposta a una legittima richiesta di spiegazioni, almeno secondo il racconto degli esclusi: “Ragazzi non potete entrare, si entra solo a coppie, uomo e donna. Solo coppie etero”. A quel punto è nata una discussione, ma inutile, i due sono rimasti fuori. Durissimo il presidente dell’Arcigay provinciale Bernardo Diana: “Sembra di essere nel 1939, quando c’erano i cartelli con scritto ‘vietato l’ingresso agli ebrei e ai cani’ o nel periodo della segregazione razziale con e feste ‘solo per bianchi’ (…). Questo mi preoccupa e ritengo illegittimo questo tipo di selezione all’ingresso basata su vecchi clichet. Abbiamo saputo che il manager si è difeso dicendo che l’addetto alla sicurezza lavorava per una ditta esterna ma a noi è stato spiegato che ben due dipendenti lavoravano fianco a fianco con l’uomo al momento dell’esclusione. Nessuno di loro si è opposto”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.