Cerca di lanciare una bimba di 4 mesi dal balcone, arrestato

Litiga con la compagna e prova a lanciare una bambina di quattro mesi fuori dal balcone dell'appartamento dove vive.

Litiga con la compagna e prova a lanciare una bambina di quattro mesi fuori dal balcone, arrestato
Litiga con la compagna e prova a lanciare una bambina di quattro mesi fuori dal balcone, arrestato

Litiga con la compagna e prova a lanciare una bambina di quattro mesi fuori dal balcone dell’appartamento dove vive. I carabinieri hanno tempestivamente bloccato un uomo, un richiedente asilo originario del Darfour ma residente in provincia di Salerno, mentre stava per dare seguito a un gesto di orrore puro. Secondo una accurata ricostruzione effettuata dai militari l’uomo, nelle ore serali, aveva iniziato a litigare furiosamente con la sua compagna; in casa c’era anche la figlia, una bambina di soli quattro mesi.

A un certo punto la discussione si è fatta via via più accesa, l’uomo appariva evidentemente alterato e non in sé. Qualcuno aveva pensato perciò di chiamare i carabinieri di Vallo della Lucania già nella fasi del litigio che ancora non facevano pensare all’irreparabile. Mai scelta fu più saggia. d un certo punto, con la Pantera già sotto casa e i militari in corsa sulle scale l’uomo, dopo aver aggredito la sua compagna, ha afferrato la bambina e ha cercato di lanciarla giù dal balcone della loro abitazione nel piccolo centro di Ceraso, al terzo piano di una palazzina. L’intervento dei militari è stato tempestivo al millisecondo. Arrestato e condotto in caserma per maltrattamenti in famiglia, l’uomo è in carcere, in attesa che la Procura profili a suo carico eventuali, nuove e ben più gravi contestazioni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.