Quando il tonno se ne va in ascensore: provvedimento della ASL

Un intero tonno trasportato mediante un ascensore e in totale assenza di igiene: il NAS dei Carabinieri ha scoperto ciò che accadeva in un ristorante.

Controlli dei NAS, trasportavano il tonno in ascensore senza alcun igiene
Controlli dei NAS, trasportavano il tonno in ascensore senza alcun igiene

Un tonno… che prende l’ascensore. C’è anche questo nel florilegio di situazioni che hanno portato i Nas a battere i ristoranti di tutta Itala e sanzionare un numero enorme di ristoranti etnici. Quello che è stato documentato in un video da alcuni clienti in un locale di Arezzo però pare aver superato ogni limite di umana decenza, oltre che di involontaria e mesta “comicità”.

Tonno intero trasportato con l’ascensore e in mancanze d’igiene

In quel video che sul web sta diventando virale, si vede un gruppo di camerieri che, indaffarato a portare un tonno intero in cucina, non trova di meglio da fare che piazzare il grosso pesce pelasgico in un ascensore, il tutto dopo averlo trascinato a fatica e in condizioni igieniche azzerate lungo un tratto consistente di pavimento. Niente di più normale quindi che gli avventori presenti al fatto abbiano effettuato non solo un video, ma si siano peritati anche di farlo giungere alla Asl di competenza, che ha abbassato le saracinesche del locale per un periodo sufficiente al ripristino di condizioni di igiene standard ed ha “mazzoliato” il titolare con una multa da coccolone.

I controlli

“Il Mattino” riporta anche alcune dichiarazioni a corredo dell’episodio rilasciate da Fabio Parca, responsabile del servizio di sicurezza alimentare dell’ospedale di Arezzo, che nel confermare chiusura e batosta ha detto: “I controlli sono pressoché quotidiani e portano alla luce uno spaccato non particolarmente attento delle norme sanitarie da parte di numerosi ristoratori”. Buon appetito.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.