Amanda Knox è in Italia: il ritorno dopo l’assoluzione del 2011

Amanda Knox torna per la prima volta in Italia, in seguito alla scarcerazione, e parteciperà a un Festival sulla Giustizia Penale.

Amanda Knox torna in Italia
Amanda Knox curerà rubrica amore vita e sofferenza

Amanda Knox torna per la prima volta in Italia dopo la scarcerazione, a cui ha fatto seguito la sentenza della Corte di Cassazione di Perugia. La cittadina statunitense è stata in carcere con l’accusa di aver partecipato all’omicidio di Meredith Kercher avvenuto nel 2007 in una villetta situata nella città di Perugia. «Sto tornando in Italia come una donna libera. Nel frattempo, un’altra persona innocente è ancora in prigione».

Amanda Knox torna in Italia

La Knox sarà ospite al Festival della Giustizia penale a Modena che si terrà dal 13 al 15 giugno. Interverrà sabato 15 giugno durante l’evento denominato “Il processo penale mediatico”. La donna, attraverso il proprio profilo Twitter, ha parlato anche del caso di Jens Soering. Si tratta di un uomo della Germania che nel 1990 venne condannato per omicidio negli Stati Uniti.

Il tweet

Amanda Knox, l’arrivo a Linate

Amanda Knox è giunta all’aeroporto di Linate con un volo della compagnia Aer Lingus proveniente da Dublino. La ragazza è giunta in Italia accompagnata dalla madre Edda Mellas e dal fidanzato Christopher, oltre che dai suoi legali. Il ritorno in Italia avviene a distanza di otto anni. Nell’ottobre 2011, infatti, la Corte d’Appello di Perugia la scarcerò per il delitto di Meredith Kercher. Al momento l’unico in carcere per la morte della giovane americana è Rudy Guede.

All’arrivo in aeroporto, la Knox non ha rilasciato alcuna dichiarazione e si è diretta verso una utilitaria con destinazione Modena. Sabato mattina, infatti, Amanda Knox sarà presente per il Festival sulla Giustizia Penale organizzato nella cittadina emiliana.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.