Sea Watch, Salvini: «Non si rispettano le regole, siete come gli scafisti»

La nave Sea Watch 3 ha soccorso una cinquantina di migranti a largo delle coste della Libia: l'annuncio è giunto dai social network.

Crisi di Governo, Matteo Salvini
Matteo Salvini

La nave Sea Watch 3 ha soccorso, a largo delle coste della Libia, 52 migranti. Le persone erano a bordo di un gommone a 47 miglia circa da Zawiya. L’aereo di ricognizione Colibri, stando alle informazioni riportate dall’AdnKronos, ha avvistato l’imbarcazione contattando le autorità competenti. A dare l’annunciato è stata l’Ong tedesca. L’equipaggio ha soccorso le persone chiamando informando le autorità competenti. L’imbarcazione è conosciuta da diverso tempo per i vari salvataggi in mare.

Il messaggio di Salvini

Matteo Salvini, intanto, ha criticato aspramente l’operato della Ong con bandiera tedesca, «Non sono state rispettate le indicazioni provenienti dalla Libia. Si tratta dell’ennesimo atto di pirateria – dichiara Salvini – ma probabilmente soltanto qualche procuratore non se ne accorge. Il resto del mondo, invece, la pensa diversamente. Con l’approvazione del decreto sicurezza bis, in aggiunta, è stata approvata una norma che prevede la confisca dei mezzi pirati che non rispettano leggi e indicazioni».

La Sea Watch 3 e il salvataggio dei migranti

«La cosiddetta guardia costiera libica – dichiara l’Ong in un tweet – successivamente comunicava di aver assunto il coordinamento del caso. Giunti sulla scena, priva di alcun assetto di soccorso, abbiamo proceduto al salvataggio come il diritto internazionale impone. I naufraghi sono ora a bordo della SeaWatch».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.