Patronaggio minacciato: “Fai sbarcare altri migranti e sei morto”

Il pm Luigi Patronaggio continua a essere minacciato di morte. Il procuratore di Agrigento ha ricevuto una busta contenete un proiettile.

Patronaggio minacciato
Patronaggio minacciato

Il pm Luigi Patronaggio continua a essere minacciato di morte. Il procuratore di Agrigento, responsabile dell’indagine su Matteo Salvini per il sequestro dei migranti a bordo della nave Diciotti, ha ricevuto una busta contenete un proiettile. Nella busta anche una nuova lettera di minacce. “Questo un avvertimento, la prossima volta, se continuerai a fare sbarcare gli immigrati, passiamo ai fatti. Contro di te e ai tuoi 3 figli”.

Patronaggio minacciato

Luigi Patronaggio era stato minacciato di morte già nel 2018. Anche in quell’occasione aveva ricevuto una busta con un proiettile e il messaggio: “Zecca, sei nel mirino”. Sulla lettera, inoltre, il simbolo di Gladio, organizzazione paramilitare clandestina nata durante la Guerra Fredda per contrastare un’eventuale invasione sovietica.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.