Preside vieta pantaloncini corti a scuola: “Si tratta di rispetto”

Il Preside di una scuola elementare ha vietato con una circolare l'uso di pantaloncini corti a scuola, scatenando le proteste

Il Preside di una scuola elementare di Resana, in provincia di Treviso, vieta i pantaloncini corti a scuola. Non saranno ammessi nemmeno quelli fino al ginocchio, e la regola vale sia per gli alunni sia per gli insegnanti.

Le decisione, comunicata con una circolare l’ultimo giorno di scuola, ha scatenato i malumori tra i genitori dei piccoli allievi. Anche se qualcuno plaude all’iniziativa:“Si tratta semplicemente di una questione di rispetto, la scuola è sempre un’istituzione”, dice ad esempio una mamma, favorevole alla richiesta del Preside.

Preside vieta pantaloncini corti a scuola, ma scatena le poteste

“Si esortano alunni e docenti,che sono invitati a dare il buon esempio a indossare un abbigliamento consono e rispettoso del comune decoro”, scrive il Preside. “Niente pantaloncini corti e, durante tutto il periodo delle attività, didattiche e non, previste nei locali scolastici”, precisa. E l’ex Sindaco critica: “E’ ritornata la preistoria, è una vergogna. Posso capire alle superiori dove si mettono i pantaloncini tipo perizoma, ma alle elementari con 35 gradi, vietare anche gli short fino al ginocchio è da dittatura”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.