Omicidio Noemi, confermata la condanna a 18 anni per l’assassino

Lucio Marzo è stato condannato nuovamente a 18 anni di reclusione per l'omicidio della giovane Noemi: negata la perizia psichiatrica.

Omicidio Noemi, la decisione del giudice
Omicidio Noemi, la decisione del giudice (foto Facebook)

Dopo la sentenza del 4 ottobre 2018, è giunta quella della Corte di Appello di Lecce in merito all’omicidio di Noemi Durini. La giovane fu uccisa il 3 settembre 2017 dal reo confesso, all’epoca dei fatti minorenne, Lucio Marzo. Al ragazzo è stata confermata la condanna di 18 anni. La decisione è stata pronunciata dalla sezione dei minori del Tribunale di Lecce.

Omicidio Noemi, confermata la condanna

L’allora minorenne uccise la fidanzatina 16enne e nascose il corpo sotto un cumulo di pietre nelle campagne di Castrignano del Capo, in provincia di Lecce. Il ritrovamento del corpo di Noemi avvenne dieci giorni più tardi. I giudici hanno di fatto respinto la richiesta della difesa di una perizia psichiatrica, oltre al riconoscimento delle attenuanti generiche.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.