Faida di Secondigliano: sgominati clan Di Lauro e “scissionisti”

Faida di Secondigliano, tagliata l'ennesima testa del clan di Cosimo Di Lauro. Disposto l'arresto di 12 persone facenti parte dei due clan.

Faida di Secondigliano
Faida di Secondigliano

Faida di Secondigliano, tagliata l’ennesima testa del clan di Cosimo Di Lauro. Nella mattina di martedì 4 giugno la Squadra Mobile di Napoli ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare che ha disposto l’arresto di 12 persone facenti parte del clan Di Lauro e dei “scissionisti”.

Faida di Secondigliano

Gli investigatori hanno ricostruito le dinamiche degli ultimi omicidi perpetrati a Secondigliano. Grazie a intercettazioni e testimonianze di collaboratori di giustizia sono stati ricostruiti i mandanti e gli esecutori degli omicidi e degli altri delitti.

Cosimo Di Lauro sarebbe colui che ha ordinato gli omicidi di Raffaele Duro e Salvatore Panico. Sarebbe poi anche il mandate dell’omicidio di Federico Bizzarro. Gli “scissionisti” sono invece i responsabili del sequestro e dell’assassinio di Gaetano De Pasque.

I 12 arrestati sono esponenti sia del clan Di Lauro che esponenti delle famiglie scissioniste. In carcere sono finiti Cosimo Di Lauro, Arcangelo Abete, Enzo Notturno, Antonio Montanino, Gennaro Marino, Ciro Mauriello, Rito Calzone, Cesare Pagtano, Ciro Caiazza, Lucio Carriola, Carmine Pagano

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.