Ragazzo di 15 anni affoga ad Arona nelle acque del lago

ragazzo affogato arona
ragazzo affogato ad Arona, sul lago Maggiore, in un punto particolarmente insidioso perchè alla foce di un torrente

Un ragazzo è affogato ad Arona, sul Lago Maggiore, nel pomeriggio del 2 giugno. Il ragazzo, di soli 15 anni, aveva approfittato della giornata di sole e di festa per recarsi al lago con la sorella e gli amici. Erano alla Punta della Vevera, uno spiazzo lambito dalle acque, a poca distanza dal centro della cittadina novarese. Un punto spesso molto affollato, ideale per bagnarsi nelle acque del lago, ma che può essere insidioso se non lo si conosce bene.

Ragazzo di 15 anni affoga ad Arona in un punto insidioso per la balneazione

E proprio il punto dove pare si sia immerso il ragazzo, che gli amici hanno perso di vista, è particolarmente insidioso, perché è alla foce di un torrente, dove la corrente è forte e ci sono molti gorghi e mulinelli, e il fondo del lago è melmoso e ricco di buche. Forse tutte queste condizioni hanno fatto sì che il ragazzo venisse inghiottito dalle acque.

L’allarme

Sono stati gli amici a dare l’allarme, dopo averlo perso di vista. Le squadre di soccorso sono arrivate sul posto immediatamente, ma dopo alcune ore di ricerche scandagliando le acque del lago i sommozzatori hanno ritrovato il corpo del 15enne.

Un triste primato quello della Vevera, che in quattro anni ha visto morire nelle acque quattro persone, come riporta il Giorno.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.