Insegnante sospesa a Palermo, la sanzione sarà annullata

L'insegnante di Palermo è stata sospesa per quindici giorni ma la sanzione sarà annullata. A confermare la notizia il legale della donna.

Insegnante sospesa a Palermo
Insegnante sospesa a Palermo (foto AdnKronos)

Rosa Maria Dell’Aria è l’insegnante sospesa qualche settimana fa a Palermo con l’accusa di non aver vigilato sul lavoro dei propri alunni. Nello specifico i ragazzi hanno deciso di accostare le leggi razziali mettendole in correlazione con il decreto sicurezza voluto da Matteo Salvini. Il legale Alessandro Luna, che difende gli interessi della donna, ha annunciato che sarà dichiarata illegittima la sospensione della durata di 15 giorni. «Abbiamo individuato la soluzione giuridicamente valida per far dichiarare illegittima la sanzione disciplinare e privarla di tutti i suoi effetti giuridici».

La storia dell’insegnante sospesa

I legali avevano annunciato il ricorso che sarebbe partito di lì a poco verso il Tribunale di Palermo. «Non abbiamo più motivo per farlo – aggiunge il legale – visto che il ricorso puntava proprio a dichiarare illegittima quella sanzione. Siamo soddisfatti dell’incontro. Nei prossimi giorni delineeremo i dettagli della soluzione individuata per arrivare a una formalizzazione. Ci siamo dati qualche giorno per riflettere su alcuni aspetti, ma non passeranno certo delle settimane. Abbiamo voluto sottolineare l’illegittimità del provvedimento che viola gli articoli della Costituzione, la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e la stessa Dichiarazione sui diritti dell’uomo».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.