Anziano morto bruciato in casa a Lecce: il figlio confessa

Anziano morto bruciato in casa , il figlio ha confessato di aver cosparso il padre con del liquido infiammabile e poi avergli dato fuoco, forse durante un diverbio

Anziano morto bruciato
Anziano morto bruciato in casa , il figlio ha confessato di aver cosparso il padre con del liquido infiammabile e poi avergli dato fuoco, forse durante un diverbio

Un anziano è morto bruciato in casa sua a Collepasso, in provincia di Lecce. La segnalazione era arrivata nel pomeriggio del 29 maggio, da parte del figlio dell’uomo, che aveva riferito di aver trovato il padre, Antonio Leo, un insegnante in pensione, a terra con diverse ustioni.

Il figlio confessa l’omicidio dell’anziano morto bruciato

Il figlio di Antonio, Vittorio Leo, era stata ascoltati dagli inquirenti, e ha infine ammesso le sue responsabilità riguardo alla morte del padre. Il 48enne di Collepasso ha infatti ammesso di aver bruciato vivo l’anziano padre di 89 anni. L’uomo, che gestisce un’agenzia immobiliare nello stesso stabile dove viveva il padre, ha raccontato di aver cosparso la sua vittima con del liquido infiammabile e poi avergli dato fuoco. Tuttavia restano da chiarire i motivi del folle gesto, anche se pare sia la conseguenza di un acceso diverbio tra i due.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.