Omicidio Gabriel, la ricerca della verità: i dubbi sull’auto del padre

Un'indagine ad ampio raggio quella riguardante il caso del piccolo Gabriel Feroleto. Sull'omicidio del bambino vi sono ancora molte situazioni da chiarire.

Omicidio Gabriel Feroleto

Si cercano tracce di una certa evidenza nell’auto di Nicola Feroleto che possano far luce sul suo ruolo nell’omicidio del figlio, il piccolo Gabriel, ammazzato secondo la procura dalla madre, Donatella Di Bona, e con il concorso non ancora profilato del suo compagno. L’orribile movente di quel crimine sarebbe stato un raptus scaturito dal pianto del bimbo che avrebbe disturbato un incontro amoroso della coppia in casa di lei o in luogo contiguo, quando non in una location terza ancora sconosciuta.

Omicidio Gabriel, i particolari sul caso

Entrambi sono agli arresti e in questi giorni si sta svolgendo la “battaglia” fra le arti legata agli accertamenti tecnici ed irripetibili che dovranno cristallizzare le circostanze in cui maturò quell’orribile delitto che ad aprile sconvolse la comunità di Piedimonte San Germano, nel Frusinate.

Continuano le indagini

I consulenti della magistratura sono da tempo a caccia id tracce di terreno, impronte latenti ed argille, secondo quanto riportato da Ciociaria Oggi, ma hanno anche preso di mira le auto nella disponibilità di Nicola Feroleto. L’uomo infatti, che aveva offerto agli inquirenti alibi e versioni contrastanti vergate anche di ritrattazioni, ha un ruolo nel crimine che non è ancora definito, non al punto da poter esercitare contro di lui l’azione penale con successo in un dibattimento.

Per questo motivo il sostituto procuratore di Cassino Valentina Maisto ha individuato nel perito geologo Sacchi il tecnico di parte che in questi giorni farà il paio con i carabinieri del Ris sul luogo del delitto e nelle auto di Nicola. Il tutto mentre proseguono accertamenti paralleli su oggetti e luoghi con l’imprinting forense della madre Donatella.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.