Emergenza lenzuola al Cardarelli di Napoli: la smentita del Presidente della Regione

Emergenza lenzuola Cardarelli, fonti del Viminale avevano riferito di un rallentamento nelle "operazioni programmate", e il Ministero stesso era intervenuto, ma arriva la smentita del Presidente della Regione Campania

Emergenza lenzuola Cardarelli
Emergenza lenzuola Cardarelli, fonti del Viminale avevano riferito di un rallentamento nelle "operazioni programmate", e il Ministero stesso era intervenuto, ma arriva la smentita del Presidente della Regione Campania

All’Ospedale Cardarelli di Napoli mancano lenzuola sterili e camici. L’emergenza pare fosse scattata il 22 maggio, quando la struttura si sarebbe trovata costretta a sospendere alcune “attività programmate” e fermare i ricoveri a causa della mancanza di biancheria.

Un grande disagio per la struttura che è la più grande del Sud Italia. La causa, aveva spiegato ieri il Direttore Sanitario Franco Paradiso, era uno sciopero dei lavoratori della ditta di biancheria American Laundry, scrive Il Fatto Quotidiano.

L’intervento del Viminale

Ma ad arginare la situazione è intervenuto il Viminale mettendo a disposizione il materiale che era disponibile nel centro assistenza di pronto intervento del Ministero dell’Interno a Capua. Fonti del Viminale avevano riferito, stando all’AdnKrons, che dopo il via libera dato dal Vicepremier Matteo Salvini all’operazione il materiale sarebbe stato consegnato all’Ospedale napoletano. A disposizione del Cardarelli pare ci siano più di 500 lenzuola monouso, e 2500 completi letto.

La smentita del Presidente della Regione Campania

E tuttavia, a smentire le “fonti del Viminale citate dalle agenzie è intervenuto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Che con una nota su facebook ha definito chi ha diffuso la notizia “un perfetto idiota”. Secondo De Luca infatti “non c’è stata e non c’è alcuna emergenza. Sono state attivate da parte del commissario solo alcune azioni prudenziali”. Il Presidente della Regione Campania invita poi il Viminale a “fare quello che deve fare”, cioè “individuare e sanzionare quelli che interrompono pubblici servizi, mettendo in atto iniziative ricattatorie sulla pelle dei malati”.

“Nel giorno in cui parte al Cardarelli una nuova struttura per il trapianto allogenico all’avanguardia in Italia, possiamo comunicare al ministro dell’Interno che non abbiamo bisogno di nulla“, sottolinea De Luca. E non si risparmia la stoccata finale: Quanto alle lenzuola, poi, Matteo Salvini può sempre regalarle ai balconi d’Italia perché la richiesta è ormai da record”. Il chiaro riferimento è alla protesta dei lenzuoli, gli striscioni apparsi sui balconi in occasione della visita di Salvini a Napoli.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.