Un aquilone con i volti di Falcone e Borsellino per non dimenticare

Un aquilone con le immagini di Falcone e Borsellino si è librato nei cieli di San Vito Lo capo, in loro omaggio

Aquilone Falcone e Borsellino (Twitter)
Aquilone Falcone e Borsellino (Twitter)

Con la città di Palermo che in questi minuti si appresta a commemorare soprattutto attraverso giovani e studenti i 27 anni dalla strage di Capaci e a ricordare Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli uomini della scorta, si contano le iniziative e i momenti che sono di fatto step di una memoria che non cede il passo alla barbarie.

L’aquilone

Come la memoria lieve, simbolica e ferrea al contempo dell’aquilone con effigiate le immagini di Falcone e di Paolo Borsellino che si è librato pochi giorni fa nei cieli di San Vito Lo Capo, nel Trapanese che oggi è in attesa delle manette all’erede di Riina, Matteo Mesina Denaro. Il momento, commovente e spontaneo, è legato ad un festival internazionale degli aquiloni che ha colto lo spiraglio etico per ricordare i magistrati simbolo della lotta alla mafia.

Il ricordo

Nel ricordo anche degli eroi che con Falcone e con la moglie morirono, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, a Palermo sono arrivate migliaia di studenti che si apprestano a colmare il gap fra celebrazioni istituzionali – doverose – e moti spontanei di quella parte di società nel nome della quale Falcone lottò e morì: quella che, ricordando il passato e i suoi insegnamenti, costruirà il futuro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.