Ilaria Cucchi contro Roberta Petrelluzzi: equivoco (forse) chiarito

Risolto l'equivoco tra Ilaria Cucchi e la conduttrice di Un Giorno in Pretura Roberta Petrelluzzi, accusata da Ilaria di una condotta "a doppio binario"

Ilaria Cucchi

Pace fatta fra la conduttrice di Un Giorno in Pretura, Roberta Petrelluzzi e Ilaria Cucchi, forse. Dopo il post nel quale la sorella di Stefano Cucchi aveva accusato la Petrelluzzi di “solidarizzare” mediaticamente troppo con gli avvocati dei carabinieri a processo per l’omicidio del fratello.

Il post di Ilaria Cucchi

Nella vicenda va spiegato un antefatto chiave. Alcuni anni fa la Cucchi aveva chiesto di interloquire con la Petrelluzzi in sede di trasmissione – erano i giorni bui in cui accuse sbagliate e depistaggi in atto avevano ammantato la vicenda di toni poco chiari. Ma la sua richiesta venne respinta dalla giornalista. “Non le vuole parlare per non essere influenzata”, fecero sapere dalla redazione di UGIP.

La Cucchi allora prese per buona quella spiegazione. Ma non aveva potuto fare a meno di prendere per ottima l’opportunità di rammentare alla giornalista quella linea di allora quando, in aula e poco tempo fa, aveva visto la giornalista selfarsi con alcuni avvocati delle difese. Da quella condotta “a doppio binario” e affatto super partes era scaturito un post al vetriolo. Nel quale la sorella di Stefano Cucchi preannunciava anche esposti agli organi professionali competenti.

La risposta di Roberta Petrelluzzi

In queste ore però la Petrelluzzi è tornata sulla vicenda definitivamente e ha definito l’intero caso un “equivoco. Aggiungendo che la “tenacia e la perseveranza di Ilaria hanno avuto il merito di far emergere una realtà che altrimenti sarebbe stata seppellita per sempre”. La giornalista ha spiegato a Giornalettismo, dichiarandosi disponibile ad ulteriori chiarimenti. Che il giorno del selfie “galeotto” si era recata in aula per questioni tecniche di raccordo fra messa in onda e camera di consiglio e di aver incontrato numerosi avvocati da lei conosciuti in altre circostanze giudiziarie legate alla trasmissione.

Sarebbe stato in quel caso che, senza porre troppa attenzione allo specifico mandato che uno dei legali aveva in quelle circostanze, si sarebbe fotografata con lui. Avrebbe realizzato solo dopo che era il legale di uno degli imputati nel processo per l’omicidio di Stefano.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.