Beccato a 90 anni mentre va a prostitute: multa con i fiocchi

E' scattata una multa per un 90enne "beccato" dalla polizia mentre adescava una prostituta, subito dopo un'ordinanza del Comune per contrastare la prostituzione

Multa per 90enne che va a prostitute
E' scattata una multa per un 90enne "beccato" dalla polizia mentre adescava una prostituta, subito dopo un'ordinanza del Comune per contrastare la prostituzione


A 90 anni si concede una incursione a prostitute, ma viene multato dalla polizia municipale. Multato per 450 euro, una somma rilevante che fa il paio con l’età, rilevantissima, del focoso nonnetto. Non che avere 90 anni rappresenti aggravante per un illecito o incentivo a sanzionarlo con più vigore, ci mancherebbe. Ma obiettivamente in questa storia a fare notizia sono i grandi numeri.

L’ordinanza del Comune

Grandi numeri che sono anche quelli del ricorso dei cittadini alle prestazioni delle “madamine da strada”. Numeri che già da tempo avevano spinto il comune di Perugia ad emettere una specifica ordinanza per il contrasto al fenomeno della prostituzione. L’ultimo di quegli atti, ci racconta il Messaggero, era stato emanato il 24 aprile scorso. E sono bastati pochi giorni per far si che nel “setaccio” di quel disposto amministrativo ci cadesse lui, un 90enne con la fregola di un giovane mandrillo.Beccato dalla municipale nel’inequivocabile situazione di richiesta di una prestazione sessuale ad una passeggiatrice.

La multa

Le zone cittadine dove il fenomeno è più diffuso sarebbero quelle di via Campo di Marte, zona Fontivegge e Ponte San Giovanni, nella zona di via della Scuola. Da quelle parti il nonnino focoso si aggirava e lì avrebbe messo in atto l’adescamento che ha poi sostanziato il provvedimento a suo carico: 450 euro di multa. A comprarci qualche rivistuccia spinta avrebbe soddisfatto ogni bisogno residuo della sua esistenza.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.