Protesta a Casal Bruciato, la Raggi contestata: “Vergogna, buffona”

Continuano le proteste a Casal Bruciato dopo l'assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. Virginia Raggi è stata accolta sul posto da una valanga di insulti.

Virginia Raggi
Virginia Raggi

Continuano le proteste a Casal Bruciato dopo l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. Virginia Raggi è arrivata sul posto protetta da parecchi uomini della scorta. “Portateli a casa tua – ha detto qualcuno. “Lei è più mafiosa di Alemanno che aveva fatto quella delibera vergognosa che non ha cancellato”. E ancora: Vergogna, buffona, non sei la nostra sindaca”.

Raggi contestata a Casal Bruciato

Virginia Raggi ha voluto incontrare la famiglia rom, insieme ai vicini di casa. “Restano lì dentro perché ne hanno diritto” ha detto la Raggi. “La legge si rispetta, chi spaventa i bambini e minaccia di stuprare le donne forse dovrebbe farsi un esame di coscienza”.

Sono in corso le indagini per rintracciare i responsabili degli insulti, che ora potrebbero anche rischiare grosso. Questa mattina, e per tutta la giornata di ieri, martedì 7 maggio, sono continuati a piover insoluti di ogni genere verso la famiglia rom. La situazione viene monitorata perché potrebbe degenerare ulteriormente da un momento all’altro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.