Formaggi francesi contaminati dai batteri, 13 persone ricoverate: allarme anche in Italia

Due formaggi contaminati hanno casusato il ricovero di alcune persone in Francia. Il lotto è in vendita anche in Italia in alcune catene di supermercati.

Formaggi francesi contaminati da batteri, 13 persone ricoverate
Formaggi francesi contaminati da batteri, 13 persone ricoverate (foto repertorio)

Un’allerta a carattere alimentare che proviene direttamente del Ministero e che riguarda alcuni tipi di formaggio francese commercializzati anche in Italia. La faccenda è da prendere sul serio perché sono già 13 i ricoveri dovuti al consumo di quei prodotti caseari per “sindrome emolitico uremica” causata da una infezione da “Escherichia coli di tipo O26”.

Formaggi francesi venduti anche in Italia

Il sito del Ministero della salute ha già emesso l’avviso, ma allo stato mancano conferme in merito alla decisione dei rivenditori di ritirare il prodotto. Sotto accusa sono finiti due lotti di formaggi transalpini, il Saint Felicien ed il Saint Marcellin. Entrambi vengono ottenuti, disciplinare alla mano, con latte vaccino crudo. L’allerta ministeriale prevede l’adozione del protocollo rapido (sistema RASFF). In stralcio esso prevede che oltre al ritiro debba essere disposto il sequestro dei prodotti ed adottate tutte le misure pubblicistiche (comunicati stampa) per allargare il range di allerta e il bouquet informativo.

I formaggi in questione sono stati prodotti dalla Societè Fromagerie Alpine di Romanns sur Isere dans la Drone. I lotti interessati dalla contaminazione vanno da L032 a L116. In Italia i distributori più noti sono Auchan, Carrefour, Lidl e Leclerq. Le confezioni interessate hanno la pezzatura da 180 grammi per SF e 80 per SM.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.