Boeing 737 finisce in un fiume in Florida: salvi i passeggeri

E' caduto un Boeing 737 in un fiume a Jacksonville, in Florida. Tutti i 163 passeggeri sarebbero salvi, dopo l'incidente dell'aereo che era partito dalla base di Guantanamo

Boing caduto (Polizia Jacksonville)
E' caduto un Boeing 737 in un fiume a Jacksonville, in Florida. Tutti i 163 passeggeri sarebbero salvi, dopo l'incidente dell'aereo che era partito dalla base di Guantanamo

Un Boeing 737 in uso alla Difesa americana è precipitato nel fiume Jacksonville in Florida. Ci sarebbero una ventina di feriti tra i 136 occupanti del velivolo, fra equipaggio e passeggeri che provenivano dalla base militare di Guantanamo, nell’isola di Cuba.

L’incidente

Le operazioni di soccorsi sono state tempestive ed hanno permesso di trarre in salvo, malgrado il pessimo tempo, tutte le persone. L’aereo, si apprende, era stato affittato dal Dipartimento della Difesa che usa di solito questi voli per ospitare militari che vengono spostati da Guantanamo A Norlolk, in Virginia, del “balleto” di trasferimento con famiglie da base a base. Stando al Miami Herald “l’incidente sarebbe stato causato dal maltempo”. In merito è stata aperta un’inchiesta, la Boeing ha annunciato una nota ufficiale.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.