Autisti di Uber trasportavano migranti irregolari tra Italia e Francia

Alcuni autisti di Uber sono stati sorpresi dalla gendarmeria francese mentre trasportavano migranti irregolari oltre confine.

Autisti di Uber trasportavano migranti
Autisti di Uber trasportavano migranti

Alcuni autisti di Uber sono stati sorpresi dalla gendarmeria francese mentre trasportavano migranti irregolari oltre confine. L’ultimo caso era successo solo il 7 febbraio. L’autista stava trasportando tre migranti, senza permesso di soggiorno, oltre confine. A seguito di questo episodio il tribunale di Nizza ha emanato un provvedimento che interrompe la tratta Uber tra Italia e Francia.

Autisti di Uber trasportavano migranti

Il conducente è stato multato con un’ammenda di 5 mila euro. Durante il processo, il suo avvocato ha provato a spiegare che Uber è “un servizio pubblico” e che il suo assistito non aveva alcun diritto di chiedere i documenti ai suoi passeggeri. Secca però la risposta dei giudici: “Non ci prenda per degli idioti”.

L’avvocato ha insistito parecchio sulla buonafede del suo assistito, provando a far capire ai giudici francesi che Milano è una città multietnica, e il servizio di Uber è richiesto soprattutto da stranieri. Ma il Tribunale non ha voluto sentire ragioni, confermando la sentenza e la multa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.