Uomo morto a Manduria, nuovi dettagli sulla causa della morte

Antonio Stano ha perso la vita all’età di 66 anni. Sul caso dell’uomo morto a Manduria ha parlato un avvocato che difende uno dei 12 minorenni.

Uomo morto a Manduria, le parole del legale di uno dei minorenni
Uomo morto a Manduria, le parole del legale di uno dei minorenni

Antonio Stano, di Manduria, è deceduto dopo 18 giorni di ospedale. L’uomo, un pensionato di 66 anni, sarebbe morto a causa di un’ulcera gastrica perforante. La notizia è stata divulgata dall’avvocato Dario Blandamura che difende uno dei 12 giovanissimi. Essi sono accusati di aver insultato e perseguitato l’uomo affetto da problemi psichici.

Uomo morto a Manduria, i dettagli degli esami

Non vi sarebbero, almeno secondo i primi accertamenti, segni di lesioni esterne. Qualora la condizione patologica fosse confermata, sarebbe conseguenza di un profondo stress a livello psicologico. Tutto ciò potrebbe infatti partire da molto lontano, da quando è iniziato un periodo difficile, fatto di continue vessazioni.

Le parole del legale

L’avvocato ha parlato a “La Gazzetta del Mezzogiorno” in merito alla questione. «Credo che ci sia bisogno di riformulare il quadro della vicenda. La causa della morte – commenta l’avvocato – potrebbe essere un’ulcera gastrica perforante».

Le indagini delle forze dell’ordine continuano. Al vaglio degli inquirenti il materiale scambiato sui social, Facebook e Whatsapp, da parte dei giovani. Prevista una marcia sabato 4 maggio per ricordare l’uomo e per sensibilizzare le nuove generazioni sulla tematica della discriminazione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.