Anziano segregato in casa e picchiato a morte: 12 minorenni indagati

Un anziano, affetto da disagio psichico, è stato sequestrato e torturato da una baby-gang. Antonio Cosimo Stano, 66 anni, non ce l'ha fatta.

Anziano segregato in casa e picchiato a morte
Anziano segregato in casa e picchiato a morte

Storia agghiacciante, quella che venie da Manduria, in provincia di Taranto. Un anziano, affetto da disagio psichico, è stato sequestrato e picchiato da una baby-gang. Antonio Cosimo Stano, 66 anni, non ce l’ha fatta: è morto in seguito alle ferite riportate. I responsabili sono 14 ragazzi, 12 minorenni e 2 maggiorenni. Hanno legato l’uomo a una sedia della sua abitazione, poi lo hanno picchiato, seviziato e bullizzato per tre giorni.

Anziano segregato e picchiato a morte

Gli investigatori stanno visionando alcuni video, che i giovani avrebbero condiviso sui social. I componenti della baby-gang avevano infatti filmato le loro violenze. Si sarebbero fatti alcuni selfie mentre picchiavano la loro vittima, inerme, con calci, pugni e bastoni. Ora dovranno rispondere dei reti di omicidio preterintenzionale, stalking, lesioni personali, rapina, violazione di domicilio e danneggiamento.

Oggi è prevista l’autopsia da parte del medico legale. Occorreranno però anche alcuni esami di laboratorio per stabilire le cause effettive della morte. L’anziano, infatti, potrebbe essere morto per le condizioni estreme a cui era stato sottoposto, e non solo per le botte.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.