“Prima gli italiani”, il parroco cede a CasaPound e toglie il pane ai rom

"Prima gli italiani", urla CasaPound Italia al parroco di San Gregorio Magno, che piega la testa. Le donazioni di pane e pasta non andranno più ai rom.

"Prima gli italiani"

Un gruppo di cittadini, sostenuti da Casapound Italia, ha bussato alla porta del parroco di San Gregorio Magno, a Roma. “Prima gli italiani” – hanno urlato, puntando il dito sulle donazioni di pane e pasta date ai rom. I parroco ha quindi chinato la testa e obbedito: “Non posso rischiare che esploda un’altra Torre Maura. Ai rom ho distribuito 50 pacchi, ai residenti 120″.

“Prima gli italiani”

CasaPound aveva fatto sapere: Viveri solo agli italiani. Invitiamo il parroco a dare un contributo concreto alle distribuzioni alimentari con cui settimanalmente aiutiamo i nostri connazionali in difficoltà”.

Anche i cittadini, sobillati da CasaPound, hanno protestato, presentandosi a più riprese in parrocchia. “La gente dona – ha raccontata una signora e Repubblica –
pensando di aiutare i poveri del quartiere che invece restano senza pacchi per colpa dei rom“.

E alla fine il parroco si è arreso a questa duplice pressione, promettendo di destinare la maggior parte delle donazioni agli italiani.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.