Clan Casamonica, 23 le persone arrestate con l’accusa di spaccio e usura

Un'operazione, quella di "Gramigna bis", partita all'alba che ha comportato l'arresto di 34 persone. Diversi gli esponenti affiliati al clan Spada.

Operazione Gramigna bis, nuovo colpo al clan dei Casamonica
Operazione Gramigna bis, nuovo colpo al clan dei Casamonica (foto AdnKronos)

Sono circa 150 i Carabinieri di Roma che, con l’ausilio di un elicottero e delle unità cinofile, hanno dato esecuzione a ventitré misure cautelari. L’operazione condotta a Roma, dal nome “Gramigna bis“, ha visto inoltre il supporto dell’ottavo Reggimento “Lazio”.

Arrestati esponenti del clan Casamonica e Spada

Le misure sono state eseguite alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio: fra gli esponenti fermati vi sono sette donne. Le accuse sono di intestazione fittizia di beni, estorsione e usura. I reati contestati, nella maggior parte dei casi, sono stati commessi con l’aggravante del metodo mafioso.

Operazione “Gramigna”

Le indagini rappresentano il continuum di “Gramigna” che durante l’estate del 2018 interessò altri trentasette componenti appartenenti al clan dei Casamonica.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.